Scritto da admin il gennaio - 11 - 2011

 

vino Irpinia Aglianico Terra d’Eclano 2007 della Quintodecimo ha vinto la prima edizione del Range Rover Diwine Award.

Il premio, a carattere nazionale, nato per celebrare i 40 anni di Range Rover, è stato istituito da Land Rover Italia in collaborazione con A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier), e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e del Ministero del Turismo, ha lo scopo di portare alla ribalta ogni anno i vini emergenti italiani ed eleggere il migliore.

All’inizio dell’anno, con il supporto dell’A.I.S. sono state selezionate venti etichette di vini emergenti.  I sei vini arrivati finale hanno superato due selezioni preliminari che si sono tenute ad Erbusco, in Franciacorta (vini del Nord) ed a Ragusa (vini del Centro-Sud).

Sia nelle selezioni preliminari che nella finale, le preferenze sono state espresse da una giuria selezionata di giornalisti del mondo dell’automobile, coadiuvata una rappresentanza di esperti e di professionisti del settore enogastronomico scelti da A.I.S.

La votazione finale e la premiazione del Range Rover Diwine Award 2010 si sono tenute nell’ambito della presentazione nazionale delle guide dell’A.I.S. “Duemilavini 2011”, “L’Olio” e “I Ristoranti di Bibenda 2011”, sponsorizzata quest’ultima da Range Rover. A consegnare il prestigioso trofeo a Luigi Moio della Quintodecimo, Arturo Frixa, Direttore Generale di Land Rover Italia, e Franco M. Ricci, Presidente dell’A.I.S. Lazio e direttore di Bibenda.

Gli altri finalisti: Guardiavigna 2006 di Podere Forte, Castiglione d’Orcia (SI); Boca 2005, Le Piane, Boca (NO); Ribolla Gialla 2008 di Rosa Bosco, Moimacco (UD); Etna Rosso Guardiola 2008, Tenuta delle Terre Nere, Randazzo (CT) e Primitivo di Manduria Sessantanni 2007, Feudi di San Marzano (TA).

La cultura del vino, come molte altre arti del nostro Paese, è profondamente legata al territorio, ne rappresenta la storia e le radici più profonde; per questo motivo è necessaria promuoverla sostenerla come un patrimonio unico e di inestimabile valore.

L’universo del vino, così come quello di un marchio automobilistico particolare, raffinato ed esclusivo come Range Rover, sono molto vicini ed in armonia, in quanto scaturiscono da una profonda passione, frutto di cultura, tradizione, ma proiettate decisamente verso il futuro e l’innovazione.

La seduzione che scaturisce dai due mondi ha un denominatore comune, scienza ed estro allo stesso tempo: un vino eccellente è frutto di una sapienza enologica unita ad una tecnologia all’avanguardia, così come una vettura di classe è un connubio di sensazioni, emozioni particolari, tecnica allo stato dell’arte, alta ingegneria.

Range Rover, si conferma veicolo di grandi passioni ed esperienze raffinate, al servizio di un affascinante viaggio attraverso l’Italia nella sua essenza di storia, tradizione e cultura.

Categorie: Curiosità

Leave a Reply

Ultimi itinerari

Ferrari celebra i suoi pr..

Un’amicizia lunga 25 anni vale ...

Lamborghini Polo Storico ..

Automobili Lamborghini celebra quest’anno il ...

Alfa Romeo alla scoperta ..

Si è conclusa domenica sera ...

Facebook